[…]e mi sovvien l’eterno,
e le morte stagioni, e la presente
e viva, e il suon di lei. Così tra questa
immensità s’annega il pensier mio:
e il naufragar m’è dolce in questo mare.

Non sono solito aprire argomentazioni con aforismi, perché sostanzialmente scrivere non è il mio mestiere; perciò mentre scrivo queste righe, l’obiettivo che ho in testa è proprio quella di cercare di migliorarmi da questo punto di vista.
Ad ogni modo, la scelta di questa poesia, è dettata sì dal contenuto, ma lo è anche e soprattutto dal titolo, l’Infinito. Il primo obiettivo che vorrei raggiungere è cercare di farvi percepire questo stato. Bene, da amante del mare posso suggerirvi di provare a chiudere gli occhi. Immaginate ora di essere su una zattera e di trovarvi in pieno oceano; provate ora a compiere un giro su voi stessi a 360°…tutto intorno sarà mare e cielo. Ecco, questo è probabilmente un modo di poter anche solo lontanamente percepire la sensazione di Infinito.
Così come infinito è il mare di conoscenza a cui oggi dobbiamo attingere placare questa fame di sapere che è alla base di ognuno di noi.

Perché allora il Blog di EDit-3D?

Questo Blog nasce con l’intenzione di poter raccontare qualcosa su di me attraverso quello mi piace fare. Un luogo che possa  raccogliere e tenere ordinate informazioni sul mondo del Web-Design, trattando argomenti  con le tendenze del momento ma anche di nozioni già consolidate! Un luogo dove provare a mettersi a confronto, e perché no, aiutarsi ad attraversare questa “giungla” che da un po’ di tempo ha iniziato a muoversi verso un cambiamento radicale. Il cambiamento che riguarda non solo il WEB 2.0 e il modo in cui ha cambiato la vita degli utilizzatori finali, ma il modo in cui sostanzialmente questo ecosistema stia diventato una macchina davvero complessa.  Restare fermi è una condizione che catapulta automaticamente nel passato. Quindi per progettare il futuro, bisogna che noi per primi cambiamo. Se credi pertanto di poter contribuire a questo cambiamento, aiutaci lasciando una “traccia di te” in questo blog. Per il resto che dire?!?! Bon voyage à tous 😉